×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Strage Charlie Hebdo, attentatori barricati in azienda con due ostaggi. Polizia: "Ben armati"

La Repubblica
09 01 2015

Nello scontro a fuoco avvenuto poco prima delle 9 ci sarebbero stati due morti e almeno venti feriti, ma la gendarmeria non conferma la notizia. Inseguiti i due presunti killer si sono poi rifugiati in una fabbrica e hanno preso un uomo in ostaggio. Prefetto Parigi: "L'epilogo è vicino". Sulla zona fermi cinque elicotteri della polizia, iniziati i negoziati

I due fratelli Kouachi, sospettati per il massacro nella redazione parigina della rivista satirica Charlie Hebdo, sono braccati. Dopo la fuga tra i boschi nella notte, l'inseguimento con la polizia a bordo di un'auto rubata e una violentissima sparatoria dove ci sarebbero stati morti e feriti, i due si sono barricati nell'agenzia di consulenza pubblicitaria Creation Tendance Decouverte di Dammartin en Goele, che si trova a Rue Clement. Lo ha confermato a Le monde il sindaco della cittadina nel dipartimento di Senna e Marna, nella regione dell'Ile-de-France, a una quarantina di chilometri a nord-est di Parigi. Hanno preso due ostaggi: l'agenzia in questione è una piccola azienda, che ha solo cinque dipendenti. Le forze dell'ordine avrebbero per il loro rilascio. E' una delle più gigantesche cacce all'uomo degli ultimi tempi.

A tutti gli abitanti della cittadina è stato ordinato di rimanere in casa, lontano dalle finestre, mentre gli alunni delle scuole sono confinati negli edifici. Il prefetto di polizia di Parigi prevede che "l'epilogo è vicino". Anche il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneveu, ha confermato che è in corso l'operazione per "neutralizzare" i due fratelli.

I due fuggitivi Cherif e Said Kouachi, rispettivamente 32 e 34 anni, sono stati riconosciuti giovedì mattina dal gestore di una stazione di servizio che hanno aggredito nei pressi di Villers-Cotterets. A volto scoperto, secondo la videosorveglianza, avevano kalashnikov e un lanciarazzi all'interno della loro auto. Un altro killer è attivamente ricercato dalle forze dell'ordine: quello che in una sparatoria ha ucciso ieri mattina una poliziotta nella periferia parigina.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook