×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Viva la satira (in Francia)

Letto 3030 volte
Il Fatto Quotidiano
09 01 2015

Commovente questa appassionata difesa della libertà assoluta di satira da parte dei peggiori censori italiani.

Gente che per vent'anni ha leccato politici e potenti di ogni colore, praticato e giustificato censure, chiesto e ottenuto la cancellazione di programmi in tv fino alla totale abolizione della satira dalla Rai, si lancia ora come scudo umano a protezione dei corpi ormai esanimi dei giornalisti e vignettisti di Charlie Hebdo, quindi a costo e rischio zero, difendendo il diritto-dovere della satira di attaccare chiunque, senza limiti di tono nè di buon gusto, foss'anche una divinità o un'intera religione, in qualunque parte del mondo.

Purchè, of course, non in Italia. Il loro motto è: scherza coi fanti e pure coi santi, ma lascia stare i politici italiani. ...

Altro in questa categoria: In aiuto a chi ha perso il lavoro »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook