Je suis Badawi

La fustigazione è solo rinviata, per "motivi di salute". Ma la sentenza emessa contro Raif Badawi, arrestato e condannato per presunte offese alla religione, per oltraggio, crimini informatici e persino per aver disobbedito a suo padre, non è stata annullata. È ferma li, sospesa, sempre in agguato. Ieri sera è giunta una notizia confortante. Re Abdullah ha inviato il caso all'esame della Corte Suprema per una eventuale revisione della sentenza.
Michele Giorgio, Il Manifesto ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook