Una riforma a metà non salva la scuola

La Buona scuola? Frutti acerbi per tutti: precari inclusi. n sistema misto di scatti di anzianità e di scatti di merito assegnati con un più complicato sistema di valutazione della quantità e della qualità del lavoro e dell'aggiornamento degli insegnanti. Cambia la professione di insegnante, resta quasi immutato il sistema educativo. "La scuola che cambia l'Italia" - ha trasmesso l'idea che una riforma della scuola serva a far ripartire il Paese: ma qual è l'idea di scuola che guida la nuova legge?
Gianna Fregonara, Il Corriere Della Sera ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook