Siria, la guerra dimenticata e la strage dei camici bianchi

Il quarto anniversario del conflitto siriano è stato, ancora una volta, un giorno di sangue e lutto. Un'autobomba è scoppiata a Homs uccidendo quattro persone e ferendone una quindicina. Almeno 50 civili sono rimasti uccisi nel nord-ovest della Siria in violenti scontri tra le forze del regime di Bashar al-Assad e i ribelli. Mentre inizia il quinto anno della più sanguinosa guerra civile dell'epoca contemporanea, la situazione dei milioni di rifugiati interni e nei paesi limitrofi è sempre più disperata. 
Roberta Zunini, Il Fatto Quotidiano ...
Altro in questa categoria: Io infiltrato dentro La Mecca »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook