La lacerazione del mondo arabo e la Palestina che non c'è

Donne, tante donne, che circolano tra le macerie sollevando sassi come macigni, sono infuriate e alzano le braccia al cielo, come se ci fosse ancora un cielo sopra di loro. Davanti alle telecamere una ha un gesto di rabbia e urla: "Ditelo a Netanyahu che anche i bambini di nove anni qui chiedono l'esplosivo". In questa disperazione infinita è affondato lo stato dei palestinesi, argomento intorno al quale le nazioni arabe hanno fatto piombare il velo del silenzio.
Alberto Negri, Il Sole 24 Ore ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook