Primavere arabe che sfioriscono

Franco Cardini, Il Messaggero
19 marzo 2015

Come sconvolgenti sono i quieti ragazzi occidentali tutti i-Pod e smartphone che un bel giorno si svegliano assetati di martirio e sognano i giardini di Allah. Specie per chi è abituato a pensare che, fino a qualche anno fa, non succedeva nulla e tutto andava per il meglio: che cioè decenni di pesante controllo coloniale e di sfruttamento petrolifero e molti anni di bombardamenti quasi giornalieri in Afghanistan e in Iraq e di colpi di stato organizzati e gestiti dagli occidentali [...] Ora che i nodi stanno venendo al pettine, ci scopriamo stupiti e impreparati. ...
Altro in questa categoria: Nel doloroso labirinto genitoriale »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook