La gioventù del pianeta che chiede risposte

cervelliL'incontro aveva per titolo "The Post 2015 Agenda e il ruolo della gioventù" e la gioventù, per una volta, c'era davvero: in teatro 125 nazionalità, sul palco almeno una dozzina. I ragazzi gli hanno posto questioni vere. Ne riporto alcune. La gente, come sapete, si giudica dalle domande. Siamo la generazione più istruita della storia, eppure siamo quella che fa più fatica a trovare un lavoro decente. Mi spiega perché? (Elena Georgalla, 24 anni, Cipro)
Beppe Severgnini, Corriere della Sera ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook