Stampa questa pagina

Cen'Accogliamo: cena per la campagna di sostegno alle 66 ragazze nigeriane

Ragazze Nigeria Cie Ponte GaleriaDomenica 11 ottobre, ore 19.30
Casa delle Donne Lucha y Siesta
Via Lucio Sestio, 10 - Roma

Domenica 11 ottobre la Casa delle Donne Lucha y Siesta e Communia invitano a CEN’Accogliamo: una cena a favore della campagna di sostegno alle 66 giovani donne nigeriane vittime di tratta rinchiuse nel CIE di Ponte Galeria.

Noi ne avevamo parlato pochi giorni fa, in occasione del rimpatrio forzato di una parte di loro. Una storia terribile, inziata quest’estate, che abbiamo seguito sin dall’inizio (qui il resonconto di una nostra visita al Cie di Ponte Galeria, insieme alla campagna LasciateCIEntrare).

Ora, alcune di queste donne sono uscite dal Cie, trovando sostegno in una rete informale che si è andata creando tra la Casa delle Donne Lucha y Siesta – che ha accolto alcune di queste ragazze – LasciateCIEntrare, BeFree Cooperativa, Communia, un team legale ed altre strutture autogestite romane.

Una rete che, nata dalla volontà e dalla professionalità di alcuni operatori e militanti, sta costruendo risposte concrete di fronte all’assurdo della burocrazia amministrativa e giudiziaria, il cui peso si riversa su persone in carne e ossa.

La cena, oltre a un mezzo per sostenere gli sforzi compiuti dalla rete, vuole essere un’occasione per conoscere le storie che leggiamo sui gironali e ascoltiamo nei tg.

Storie che “sembrano lontane, ma questa Casa ora è diventata anche loro”, scrivono le donne di Lucha y Siesta.

Durante la serata:
– Performance gospel a cura delle ragazze nigeriane
– Djset a cura di Communia

Menù a 10 euro:
– Arista in agrodolce
– Polenta ai quattro formaggi
– Riso con zucca e taleggio
– Ratatoille di verdure
– Insalata russa
– Bicchiere di vino/birra

Per le/i più golos* si sarà anche a 5 euro:
– Caprese alle mandorle con panna fresca
– Cartoccio di castagne con bicchierino di rhum e arance condite alla cannella

Dato l’alto numero di partecipanti, è necessario prenotarsi.

Devi effettuare il login per inviare commenti