Sfamily Day - La morte della famiglia

Etichettato sotto
Morte della famigliaMonica Pepe, Zeroviolenza
30 gennaio 2016

Visto che la città oggi sarà invasa da migliaia invasati dell'ortodossia della famiglia occorre ricordare un grande classico, David Cooper con "La morte della famiglia" sulla rottura dei falsi vincoli e dei falsi rapporti come prima tappa verso la genuina realtà dell'individuo.

"Quel che possiamo fare di meglio per la liberazione degli altri è quello che faremo in più per liberare noi stessi".

"Io penso che nel contesto del primo mondo ci sia bisogno contemporaneamente di una Rivoluzione dell'Amore che reinventi la nostra sessualità, e una Rivoluzione della Pazzia che reinventi noi stessi; e quindi di una Rivoluzione intesa come una paralisi molto più diretta dell'operato dello «Stato»".
Ultima modifica il Mercoledì, 03 Febbraio 2016 06:34
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook