La Costituzione è più pericolosa della Brexit?

Donne e ResistenzaMonica Pepe
18 agosto 2016

E quindi la Costituzione italiana sarebbe più pericolosa della Brexit. Se non fosse tragico sarebbe comico.
Non hanno tutti i torti però alcuni dei più autorevoli giornali internazionali con cui Matteo Renzi dimostra di avere ottime relazioni, o attraverso i quali poteri forti danno prova plastica di poter ricattare i capi di governo più deboli, sottomettendoli a qualsiasi interesse privato e in qualsiasi circostanza. La Grecia insegna e noi seguiamo a ruota.

La differenza sostanziale è che il disegno dei padri costituenti da Altiero Spinelli ad Adenauer era prima di tutto un progetto di uomini liberi, e intendeva sì unire i popoli contro i nazionalismi e i totalitarismi, ma non a costo di crearne di nuovi e più mostruosi. E se oggi fossero vivi con il loro coraggio combatterebbero senza sconti questa versione fasulla di Europa, perchè è perversa e fa il contrario di quello che dice.

I “moderni” paladini dell'Europa dicono che è la Costituzione italiana, tra i gioielli più preziosi del rinascimento europeo, a minare i valori di pace, unità e prosperità per l'Europa quando la realtà vera è che le ingiustizie sociali e il terrorismo oggi sono il prodotto di strategie bancarie e massoniche, di finanza e multinazionali, di armi e di petrolio.

A votare per l'uscita dall'Unione Europea a luglio scorso è stato l'antico blocco industriale britannico come unica concreta misura di difesa della produzione e del lavoro, mentre in un corto circuito di paradossi l'unica voce idealista in campo, quella dei giovani che volevano che l'Inghilterra restasse in Europa, coincideva con quella degli stessi finanzieri che gli stanno rubando il futuro e la dignità.

Nulla potrebbero questi signori della guerra in giacca e cravatta se non avessero il potere dei media mondiali per convincerci ogni giorno del contrario della realtà.

“Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” diceva Goebbels. Ma possiamo fare a meno delle loro illusioni di massa, possiamo dimostrare come cittadini e cittadine che non siamo più disposti ad accettare questo livello di manipolazione della realtà.

Il rischio che corriamo è che anche se non si chiamasse più Auschwitz ma “Banca dell'Amore”, a salutare in uscita dal campo la scritta “Il lavoro rende liberi” sarebbero ugualmente tutti i cadaveri della moderna guerra all'umanità.

La vera Europa esiste già ed è fatta di quegli stessi sogni e valori che la Costituzione italiana porta in petto, e il progetto di Renzi è nato sin dall'inizio come eversivo e come manovra integrata al sistema della banche e della finanza. L'attacco della stampa mondiale sferrato ieri contro la Costituzione italiana ne è la prova.

Ma l'Europa potrà scavare la sua via di fuga con una classica evasione dal basso, ricostruendo se stessa palmo a palmo e ripartendo da storia, relazioni, lavoro, economie e produttività locali, fatte di persone in carne e ossa che libere da droghe di massa potranno tornare a essere se stesse, a realizzare insieme cose concrete e a fidarsi le une delle altre.

Ultima modifica il Lunedì, 29 Agosto 2016 07:41
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook