L'Analisi

madriChiara Saraceno, La Repubblica
2 marzo 2015

O sono troppo accudenti, al punto da soffocare la capacità di autonomia dei figli (soprattutto maschi) - le madri coccodrillo lacaniane. Oppure, se hanno anche una vita e interessi fuori e accanto alla maternità-vita e interessi che per altro costituiscono un argine ad ogni tentazione divorante-rischiano di essere madri senza cuore, incapaci di accudimento.
donne_magritte_the-double-secretCristina Morini, Il Manifesto 
25 febbraio 2015

La depersonalizzazione e il declassamento dell'individuo attraverso la cancellazioni di diritti (alla privacy, all'affettività, alla salute) sono parte integrante dei disegni del carcere. La sofferenza che tali trattamenti generano si traduce spesso in fenomeni autodistruttivi. I nessi tra il disconoscimento dei vissuti, piegati e domati, le precarietà esistenziali dei percorsi individuali e le ricadute cliniche sono evidenti. ...

prostituzione1Dacia Maraini, Il Corriere Della Sera
10 febbraio 2015

Quanto sappiamo noi cittadini delle trasformazioni che ha subito e sta subendo il fenomeno della prostituzione nelle grandi metropoli? Ci disturba che le ragazze contrattino sotto casa? Beh, chiediamo agli amministratori di risolvere il problema. ...

Giacomo Russo Spena, Micromega
26 gennaio 2015

Ha vinto Syriza. Ha perso la Troika. Le intromissioni dei poteri forti europei, le ingerenze del ministro tedesco Wolfgang Schauble, i moniti "a votare bene" del presidente Juncker, il fango dei media ellenici che ammonivano dal "demagogo", le favole sulla Grexit, le minacce dei mercati finanziari. Tutto inutile. L’attuale emergenza umanitaria nel Paese ha spinto i cittadini a dar retta alla pancia e alle proprie condizioni di disagio materiale. "I greci non avevano nulla da perdere che le proprie catene", è la citazione.
Dario Falcini, Pagina99
3 gennaio 2015

Lo chiamano pay-gap generazionale ed è il motivo per cui a Natale nemmeno vi avvicinate alla cassa, una volta terminata l'ultima goccia di amaro. Perché le etichette non sempre colgono le complessità e talvolta infastidiscono, ma va da sé chi è che deve cacciare il borsellino di tasca tra un baby boomer e un malcapitato esponente della lost generation. ...
Nadia Urbinati, La Repubblica
04 novembre 2014

La battaglia sul lavoro che sta dividendo il Pd è più di una contesa sulla rappresentanza politica dei lavoratori. Il 25 ottobre scorso ha messo in scena una spaccatura che è più che politica, e che per questo peserà sui destini del Pd [...]La dimensione globale dei mercati e la decadenza del valore sociale del lavoro stanno insieme e si riflettono nella diaspora e trasformazione della sinistra. ...

Chagall, uomo e donnaMarisa Guarnieri, Libreria delle donne di Milano
9 ottobre 2014

Negli ambienti che si occupano di “violenza di genere” circola un nuovo stereotipo.
Fare azioni a favore dei maltrattanti (uomini che hanno fatto, fanno, vorrebbero fare violenza alle donne) fa bene alle donne ed alla società.
Slavoj Zizek, Internazionale
8 settembre 2014

Uno degli effetti terrificanti della non contemporaneità di diversi aspetti della vita sociale è l'aumento della violenza contro le donne: quando non è casuale, ma sistematica, specifica di un certo contesto sociale, la violenza segue uno schema e lancia un messaggio inequivocabile. ...
Storify
23 agosto 2014

La band di scrittori Wu Ming ha pubblicato su Twitter 30 considerazioni, piuttosto interessanti e condivisibili, su quello che sta succedendo in Iraq.

1) Un mese fa il PKK ha scompigliato le previsioni sulla guerra in Nord Iraq/Sud Kurdistan. Oggi è la principale forza anti-IS sul campo.
Roberta Carlini, Pagina 99
19 luglio 2014

Pretty woman non abita più qui. Ma neanche Bel Ami, né alcuno dei più famosi esemplari della seduzione e dell'amore che superano le barriere sociali, culturtali, patrimoniali. Sempre di più ci si accoppia tra simili. Che si tratti di matrimonio o convivenza di fatto, poco cambia: il trend è univoco. ...

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)