L'Articolo

Mario Cubeddu, Panorama
26 febbraio 2015

Foto, video, registrazioni audio di amplessi
, girano sulle chat di Facebook e Whatsapp, a volte in conversazioni di gruppo, altre di profilo in profilo, di migliore amico in migliore amico, con confidenziali "non farlo vedere a nessuno" puntualmente disattesi. [...] L'enfasi mediatica e l'indignazione degli adulti non la capiscono. E non perché siano tutti dei piccoli depravati, o perché siano irrecuperabilmente e precocemente disincantati. ...

isisSlavoj Zizek, Diritti Globali
23 febbraio 2015

L’ascesa dell’islamofascismo è la reazione al fallimento delle rivoluzioni arabe e alla scomparsa dei laici: solo l’alleanza tra liberalismo e sinistra radicale può salvare i paesi musulmani dalla deriva fondamentalista. Le recenti vicissitudini del fondamentalismo islamico confermano la vecchia intuizione di Walter Benjamin, e cioè che "ogni ascesa del fascismo testimonia di una rivoluzione fallita": l’ascesa del fascismo rappresenta il fallimento della sinistra, ma al contempo testimonia di un potenziale rivoluzionario, un malcontento che la sinistra non è stata in grado di mobilitare.

ambiente_Pawel-KuczynskiFrancesco Paniè, Rinnovabili.it
18 febbraio 2015

La notizia in un rapporto della polizia canadese finito in mano a Greenpeace. La stretta sulla sicurezza dettata dalla “psicosi terrorismo” ha portato il Canada a fare una legge che considera terroristi anche gli attivisti in difesa del clima. I movimenti ambientalisti canadesi che si oppongono all’estrazione del petrolio da sabbie bituminose e manifestano a difesa del clima potrebbero presto essere equiparati ai terroristi dell’Isis.
Maria Rita Montebelli, Quotidiano Sanità
16 febbraio 2015

Nel mondo 200mila suicidi dopo aver perso il lavoro o per la paura di perderlo o di non trovarlo.
Uno studio svizzero pubblicato su Lancet Psychiatry quantifica l’entità del problema: un caso di suicidio su cinque sarebbe infatti legato alla disoccupazione.

Dna 7+

  • Feb 14, 2015
  • Da

Bambini cloniElisabetta Muritti, D di Repubblica
14 febbraio 2015

La scuola perfetta?
E' quella "geneticamente personalizzata". E' la provocazione di due psicologi americani. Che fa discutere anche da noi.
Che ci piaccia o no, noi umani condividiamo il 95% del Dna, e, tra l'altro ne condividiamo il 50% con le banane. ...

Degender Communia
12 febbraio 2015

Una parte considerevole del nostro tempo di vita lo passiamo a lavoro. Grazie al lavoro, e al salario corrisposto, riusciamo – o dovremmo riuscire – a garantire la nostra sussistenza e a determinare la qualità della nostra vita: l'assenza di lavoro (disoccupazione) e lo scadimento della qualità del lavoro (precarietà) si riflettono direttamente sulle nostre vite, determinando il nostro presente e il nostro futuro.
minoriEmigrantiFiorenza Sarzanini, Il Corriere Della Sera
11 febbraio 2015

Il fallimento delle politiche migratorie dell'Unione europea sarà al centro di un vertice straordinario convocato a Bruxelles per la prossima settimana. È lo stesso commissario Dimitris Avramopoulos ad ammettere: "La nostra lotta contro i trafficanti continua in modo costante e coordinato. Deve essere fatto di più". La tragedia che due giorni fa ha provocato decine di vittime scatena la polemica per un'emergenza che nei prossimi mesi rischia di diventare drammatica.
Gianluca Nicoletti, La Stampa 
1 febbario 2015

L'identità digitale dei nuovi nati comincia a essere un problema concreto. Consultando nonni e manuali sappiamo tutto su cambi di pannolino, primi dentini, gattonamenti e alimentazione corretta, però nessuno ha ancora stilato le buone regole per sostenere la crescita della dell'"ombra digitale" del proprio figliolo. ...
Antonella Arras, Annarita Frullini, Quotidianosanità.it
28 gennaio 2015

Al termine della tornata per il rinnovo dei vertici degli Ordini provinciali (manca solo l’Omceo di Frosinone), una lettura dei risultati sotto il profilo della rappresentanza di genere: ancora poche donne, serve una modifica della legge sugli Ordini, simile quella introdotta nelle elezioni comunali. 
Popolo GreciaMarco Filippetti, Communia
28 gennaio 2015

Mentre scrivo, la prima riunione del nuovo governo greco a guida Siryza si è appena conclusa. Impressionante la velocità con cui Tsipras ha formato il nuovo esecutivo. Primi provvedimenti dal grande valore politico: innalzamento del salario minimo a 751 euro e blocco della vendita del porto del Pireo ai cinesi.

facebook