Arrestato a Barcellona Gimmy

  • Venerdì, 07 Giugno 2013 08:37 ,
  • Pubblicato in Flash news
10x100
07 06 2013

Francesco Puglisi detto Gimmy arrestato ieri a Barcellona è stato trasferito nel carcere di Madrid. Entro 30 giorni verrà mandato in Italia. Puglisi è stato condannato per i fatti di Genova 2001 ai reati di devastazione e saccheggio lo scorso 13 luglio e dovrà scontare 13 anni di carcere. Uno sproposito di anni che arriva nel giorno dell’assoluzione per i poliziotti accusati dell’omicidio di Stefano Cucchi. L’ennesima conferma che in questo paese una vetrina vale più di una vita umana. Oggi presidio a Barcellona di solidarietà per Gimmy.

Da l’avanguardia
Madrid (Europa Press).- Agentes de la Policía Nacional han detenido a un ciudadano italiano huido desde julio del pasado año y condenado a doce años de prisión por delitos relacionados con la tenencia y uso de armas de guerra y explosivos. Se le encuadra en grupos antiglobalización y de la izquierda italiana.

El arrestado es Francesco Puglisi, alias ‘Molotov‘ y nacido en Catania (Italia) en 1974, que se encontraba encausado en varios procedimientos penales por su participación activa en los graves incidentes ocurridos en Génova en el año 2001 durante la celebración de la Cumbre del G-8.

Además, cuenta con un amplio historial delictivo, con una detención y registro domiciliario, en el año 2000, cuando se le intervino 30 cartuchos de dinamita, detonadores y mecha para su uso. Encuadrado en grupos antiglobalización y de la extrema izquierda italiana, se encontraba huido desde julio de 2012 tras ser condenado a más de 12 años de prisión en Italia.

La operación ha sido llevada a cabo por agentes de la Comisaría General de Información del Cuerpo Nacional de Policía, en colaboración con la Policía italiana, en virtud de una Orden Europea de Detención y Entrega (OEDE) expedida por la autoridad judicial italiana. Además, el Juzgado Central de Instrucción número 2 de la Audiencia Nacional estaba informado de los hechos.

Los agentes españoles localizaron a Francesco Puglisi tras un intenso seguimiento por diversas ciudades españolas, según informa el Ministerio de Interior. El arresto se ha producido en el marco de la cooperación y colaboración policial internacional para la persecución y detención de aquellas personas que se dedican al tráfico ilegal, tenencia y uso de armas y explosivos, asentándose en nuestro país para, de esta forma, eludir la acción judicial.

Bolzaneto, il lager dimenticato

  • Martedì, 04 Giugno 2013 10:08 ,
  • Pubblicato in La Campagna
3 giugno 2013

Il 14 giugno ci sarà a Roma la sentenza della corte di cassazione per Bolzaneto. Ultimo processo penale per le violenze commesse dalle forze di polizia a luglio del 2001 a Genova. La più grande violazione dei diritti umani in un paese occidentale dal dopoguerra. ...
Venerdì 24 maggio, ore 17.30
Teatro Valle Occupato
Roma

Partecipano
- Francesco Romeo (avvocato)
- Ezio Menzione (avvocato)
- Donatella Della Porta (sociologa)
- Eligio Resta (giurista)

Benefit Genova 2001

  • Venerdì, 22 Marzo 2013 08:09 ,
  • Pubblicato in La Campagna

22-23 marzo, ore 18.00
CSOA La Strada
Via Passino, 24 - Roma

Agoravox
14 03 2013

Genova 20 luglio 2001. G8. Quel giorno i giornali iniziarono dicendo che un manifestante spagnolo era rimasto ucciso. La prima vittima. Poi le immagini del Vicequestore Adriano Lauro che urlava “Bastardo! Lo hai ucciso tu, lo hai ucciso! Bastardo! Tu l’hai ucciso, col tuo sasso, pezzo di merda! Col tuo sasso l’hai ucciso! Prendetelo!”. Ancora ci dissero che era stato investito.
 
Scoprimmo, poi, non trattarsi di un manifestante spagnolo, ma di un 23enne italiano e che ad ucciderlo era stato Mario Placanica, il Carabiniere che dall’interno di una Land Rover Defender fece fuoco per legittima difesa, stando a quanto sentenziato dalla giustizia italiana.
 
Carlo Giuliani oggi, 14 marzo 2013, avrebbe compiuto 35 anni.
 
Vogliamo ricordarlo nel giorno del suo compleanno con l’anteprima del libro di Francesco Barilli e Manuel De Carli, edito da BeccoGiallo: Carlo Giuliani, Il Ribelle di Genova.

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)