Un business da 10 miliardi di dollari che coinvolge, secondo le Nazioni Unite, almeno 1,2 milioni di bambini. L'ultimo rapporto Onu sul traffico di esseri umani rivela cifre drammatiche. Quasi il 60% dei nuovi schiavi sono donne, in gran parte ragazzine costrette a prostituirsi. E nei Paesi in via di sviluppo sono migliaia i bambini impiegati nella produzione di beni da esportazione ...
"Basta safari umani alle Andamane". Mettere fine alle comitive di turisti, soprattutto indiani, che armati di macchine fotografiche, telecamere e qualche cibaria da offrire in cambio di una posa ogni giorno sbarcano nell'arcipelago con quell'unico scopo: catturare le immagini degli "ultimi selvaggi nudi della foresta". ...
Marco Omizzolo, Zeroviolenzadonne
18 gennaio 2013

Sono circa 30 mila gli indiani di religione sikh presenti in provincia di Latina. Una comunità giunta nel territorio pontino intorno alla metà degli anni Ottanta, insediatasi soprattutto nelle città di Sabaudia, Latina, San Felice Circeo, Terracina e Fondi.

Il Fatto Quotidiano
21 12 2012

Guarda il video

“Potrebbe innescarsi un meccanismo tale da far sembrare i fatti di Rosarno poca cosa”. A parlare così è Domenico Madafferi, sindaco di San Ferdinando, paese di 4000 anime a pochi chilometri dalla città calabrese teatro, nel gennaio 2010, della rivolta degli immigrati. Ai tempi, gli stranieri, tutti impiegati stagionali nella raccolta degli agrumi, si ribellarono contro le condizioni di schiavitù nelle quali erano costretti a vivere e lavorare. Oggi la situazione è anche peggio. Al posto di casolari e fabbriche abbandonati, i migranti vivono in un’enorme bidon-ville. La tendopoli, 250 posti letto, oggi ospita più di mille cittadini africani e affianco a quella ufficiale ne è sorta una “parallela” con rifugi di fortuna costruiti con lamiere, pannelli di eternit e altri oggetti di fortuna trovati per strada. Le condizioni igenico-sanitarie nelle quali sono costretti a vivere gli stranieri sono drammatiche e, come se non bastasse, fanno il palio con lo sfruttamento lavorativo da parte di caporali neri e padroncini bianchi. La paga per una giornata passata a raccogliere mandarini e arance è di 20, massimo 25 euro al giorno a cui va sottratta il “biglietto” per essere trasportati nei campi, in macchine o furgoncini, stipati come bestie. Il primo cittadino del paese accusa le istituzioni, dalla Regione Calabria al Quirinale, di averlo lasciato solo a gestire un’emergenza senza precedenti. “E’ anche per questo che ho emanato un’ordinanza per chiedere lo sgombero della tendopoli abusiva”, racconta. Ma quello che potrà succedere quando i migranti vedranno arrivare i carabinieri nessuno può saperlo. E tornano alla mente le immagini di Rosarno di tre anni fa, quando questo esercito invisibile di schiavi si ribellò all’uomo bianco di Lorenzo Galeazzi e Lucio Musolino.

Guarda il video
Piangono i romeni della Piana di Sibari, i sei connazionali che hanno perso la vita travolti e schiacciati sotto un vecchio trenino locale a più di duemila chilometri dalla loro terra.
Leggi

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)