Nuovi diritti per il lavoro autonomo

  • Lunedì, 21 Dicembre 2015 09:02 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza

Precarietà Coalizione 27fGiulia Bucalossi, Zeroviolenza
21 dicembre 2015

La vulgata del lavoratore autonomo come un professionista di alto lignaggio, danaroso e ben inserito in solide corporazioni pronte a tutelarne le preziose ed esclusive competenze così come la rispettabilità sociale di una cerchia esclusiva, può essere considerata retaggio di tempi remoti.
La Repubblica
08 10 2015
 
"Non c`è nessuna ragione al mondo che giustifichi l`intervento del governo sulle regole contrattuali. C`è invece la volontà di destrutturare la funzione di rappresentanza autonoma delle parti sociali. Questo c`è». Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, vede nell`annuncio del governo che si è detto pronto a intervenire sul sistema contrattuale «la riproposizione della cultura dell`uomo solo al comando, che si sostituisce a tutti». ...

Roberto Mania

M.G.A Associazione Forenze.com
15 07 2015

M.G.A., la Mobilitazione Generale degli Avvocati, l’associazione forense nazionale di matrice sindacale, fondata dall’avvocato barlettano Cosimo D. Matteucci che ne è il presidente, e che ha rivoluzionato la politica forense, ha avviato il proprio radicamento territoriale anche presso il Foro di Bologna.
“Trasparenza, cambiamento, soluzioni e concertazione: questi saranno i cardini dell’azione di M.G.A. presso il Foro di Bologna, nel solco della linea politica nazionale dell’associazione” –
lo dichiara il referente territoriale: l’ avvocato Andrea Nicolai.

“Abbiamo le idee chiare su quelli che sono i problemi della giustizia locale e degli uffici giudiziari” – continua l’avvocato sindacalista – “e su quelle che sono le difficoltà di esercizio della professione, specialmente in un periodo di grave crisi della categoria, come quello attuale.

Opereremo affinchè venga garantita la trasparenza e l’equa distribuzione degli incarichi di nomina giudiziaria, la massima conoscenza e informazione delle attività del C.O.A., dei delegati alla Cassa Forense e all’O.U.A., e la massima trasparenza, efficacia ed efficienza delle strutture e degli organismi istituiti dall’Ordine. Opereremo affinchè venga garantita la puntualità dell’orario di inizio delle udienze; la qualità della formazione professionale e dell’aggiornamento professionale gratuito, e affinchè vengano garantite le migliori condizioni di esercizio della professione ed il miglior funzionamento della giustizia locale.

Questo è un periodo importante per MGA e per tutti noi, siamo infatti impegnati nell’affermazione di una nuova visione sociale, sindacale, politica e culturale della categoria professionale: anche gli avvocati sono lavoratori, questa è la sua sintesi, così come sono lavoratori tutti gli altri professionisti e tutte le partite iva.
Mutualismo e solidarietà interprofessionale ed intercategoriale, sono queste le parole che costituiscono le chiavi di lettura della nostra azione politica e sindacale.

Dobbiamo unire tutto ciò che è stato separato, dobbiamo aggregare ed aggregarci, dobbiamo unirci a tutti gli altri lavoratori, perché questo è l’unico modo per affrontare meglio e magari risolvere, quelli che sono i problemi comuni, a partire dall’iniquità del sistema fiscale e del sistema previdenziale.
E’ per questo che abbiamo aderito alla Coalizione 27 Febbraio (#27F)
e partecipato alla manifestazione nazionale promossa da quest’ultima, che si è tenuta a Roma, lo scorso 24 giugno, presso Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
Agli avvocati e a tutti gli altri professionisti diciamo una cosa: le nostre condizioni sia di lavoro che di vita possono migliorare solo se migliorano quelle di tutti, nessuno si può salvare da solo.
Dobbiamo incrociare le lotte, questa è la nostra soluzione.

MGA – Foro di Bologna
Andrea Nicolai

Maria Rita ha otto anni ed è la figlia di uno degli operai dello stabilimento Whirlpool Indesit di Carinaro che l'azienda ha deciso di chiudere, sale su palco. "Il mio papà è cambiato, non gioca più con me e le mie quattro sorelle, non esce più di casa. Non ci porta più alle giostre. Io gli ho chiesto: papà, ma adesso non mangiamo più?". A quel punto quella che era solo una manifestazione sindacale contro l'annunciato licenziamento di oltre ottocento lavoratori della provincia di Caserta si trasforma in qualcos'altro, diventa un'ondata di commozione che travolge tutti quanti.
Antonio Piedimonte, La Stampa ...
ClapFrancesco Raparelli, DinamoPress
2 aprile 2015

Un contributo dell'ultimo numero della rivista "Inchiesta" (ed. Dedalo, in questi giorni in libreria) sulle Camere del Lavoro Autonomo e Precario e sul tema della coalizione sociale
CLAP è un acronimo, sta per Camere del Lavoro Autonomo e Precario. Le Camere nascono nell'autunno del 2013, in tre spazi autogestiti della città di Roma, e si connettono in una comune associazione sindacale.

facebook