×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 404

Siria: Ong, bombe su Aleppo, 15 morti e strage di bambini

  • Giovedì, 29 Novembre 2012 14:38 ,
  • Pubblicato in Flash news
Ansa
29 11 2012

Almeno 15 persone sono state uccise oggi, tra cui cinque bambini, in un bombardamento aereo governativo su un quartiere di Aleppo, in Siria, secondo quanto riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).
Il bombardamento, secondo la ong, è avvenuto sul quartiere di Al Ansari e ha provocato il crollo di due edifici. Anche due donne sono rimaste uccise, ed una ventina di altre persone ferite, aggiunge la fonte.
In un video messo in Rete da un gruppo di attivisti dell'opposizione, si vedono i cadaveri di quattro bambini, il più piccolo apparentemente di circa un anno, deposti insieme per terra in una stanza, mentre un uomo recita preghiere islamiche.

Brindisi, la molla compressa della violenza

  • Mercoledì, 23 Maggio 2012 06:15 ,
  • Pubblicato in La Storia
di Monica Pepe, Paese Sera
22 maggio 2012

Un messaggio duro, grezzo, come le bombole che hanno usato, ma qui di rudimentale non c'è proprio nulla, forse qualcosa di primitivo, che deve scuotere le fondamenta dell'inconscio di un Paese intero. Cosa ci vogliono dire? Chi ce lo vuole dire? E perchè?  E noi che facciamo, oltre ad andare a guardare sull'orlo del cratere? Siamo un Paese destinato alla paura e alla politica come gioco d'azzardo, conosciamo bene entrambe e ci riconosciamo.

LA MOLLA COMPRESSA DELLA VIOLENZA

  • Domenica, 20 Maggio 2012 09:50 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
di Monica Pepe, Zeroviolenzadonne
20 maggio 2012

Un messaggio duro, grezzo, come le bombole che hanno usato, ma qui di rudimentale non c'è proprio nulla, forse qualcosa di primitivo, che deve scuotere le fondamenta dell'inconscio di un Paese intero. Cosa ci vogliono dire? Chi ce lo vuole dire? E perchè? E noi che facciamo, oltre ad andare a guardare sull'orlo del cratere? Siamo un Paese destinato alla paura e alla politica come gioco d'azzardo, conosciamo bene entrambe e ci riconosciamo.

DOBBIAMO TRASFORMARE LA PAURA IN SPERANZA

  • Domenica, 20 Maggio 2012 08:05 ,
  • Pubblicato in Il Commento
Libera
20 maggio 2012

«È ora di trasformare le paure in speranza: lavoro, sostegno alle famiglie, democrazia». Lo ha detto don Luigi Ciotti, presidente di Libera, parlando dal palco in piazza Vittoria a Brindisi alla manifestazione organizzata contro l'attentato di stamane all'istituto professionale 'Morvillo Falconè. «Non dimenticate - ha detto ancora don Ciotti alla folla - che gli assassini sono qui e ci stanno vedendo anche attraverso la tv».

facebook