×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Quando la televisione può istigare alla violenza

tv
La violenza, come sappiamo tutti, genera sempre violenza. Ma quella contro le donne e i minori, in particolare, può suscitare e alimentare l'emulazione. Tanto più se il messaggio viene amplificato dalla forza delle immagini televisive. Già da tempo gli studiosi della comunicazione hanno definito gli effetti perversi che questa degenerazione televisiva può produrre: da una parte, l'assuefazione alla violenza, alla brutalità, alla vista del sangue; dall'altra, l'emulazione degli atti di violenza, anche nella quotidianità, nei rapporti interpersonali e perfino all'interno delle mura domestiche.
Giovanni Valentini, La Gazzetta Del Mezzogiorno ...
Anna Rezzara, Corriere della Sera
22 febbraio 2015

C'è una inquietante contraddizione, nel nostro tempo, tra il desiderio crescente dei genitori di proteggere i figli da ogni rischio, di saperli sani, sicuri, felici, e il fatto che mai come oggi i bambini siano immersi in una comunicazione diffusa, la stessa comunicazione che arriva agli adulti, e che non li preserva dal contatto anche con gli aspetti più duri e tragici della realtà...
C'è una inquietante contraddizione, nel nostro tempo, tra il desiderio crescente dei genitori di proteggere i figli da ogni rischio, di saperli sani, sicuri, felici, e il fatto che mai come oggi i bambini siano immersi in una comunicazione diffusa, la stessa comunicazione che arriva agli adulti, e che non li preserva dal contatto anche con gli aspetti più duri e tragici della realtà. [...] Non lasciamoli soli con queste immagini e parole, parliamone con loro, sollecitiamoli a dire che cosa pensano e che emozioni provano, rispondiamo alle domande.
Anna Rezzara, Corriere della Sera ...

Storia di detenute che non sono più buone degli uomini

  • Venerdì, 12 Dicembre 2014 13:18 ,
  • Pubblicato in Flash news

Cronache del Garantista
12 12 2014

Orange is new black
 è una serie televisiva che parla di galera vissuta da donne, etero, lesbiche, trans. Storia ispirata alle memorie di Piper Kerman, è già alla seconda serie e si prevede l'uscita della terza. In Italia la prima e la seconda serie è stata trasmessa su Infinity in giugno e in settembre 2014.

Questa è la trama: Piper viene condannata a scontare 15 mesi dentro il carcere Litchfield, carcere federale femminile, perchè ha trasportato una valigia piena di soldi di provenienza illecita. ...

Fermiamo la violenza in Tv, proteggiamo le nuove generazioni

  • Sabato, 08 Novembre 2014 08:58 ,
  • Pubblicato in Lettere
La violenza in televisione8 novembre 2014

Mi chiamo Giorgio, cittadino indignato e scandalizzato per le continue violenze sulle donne contenute nei film messi in video dalle diverse tv private e Rai.

facebook