ZeroViolenza

di AgoraVox
16 gennaio 2012

A Roma è ricominciata la schedatura dei cittadini rom e sinti. Quello che si sperava fosse ormai un fantasma del passato - la discriminazione razziale dei cosidetti zingari, legata agli anni bui del fascismo - è tornata ad essere una prassi nella Capitale. Lo è da anni, sotto lo scudo del Piano Nomadi (illegale). E per tutto questo tempo è passata pressoché inosservata tra i cittadini, con la scusa delle istituzioni di voler rendere la città più sicura e al riparo dai “nomadi” (in realtà cittadini stanziali e in molti casi di nazionalità italiana).

Con il contributo di


Mercoledì 6 luglio, ore 18.00
Metropoliz
via Prenestina, 913 - Roma

La Città Meticcia (la prima occupazione inclusiva dei rom), presenta, nell'ambito delle attività di SPACE METROPOLIZ il film documentario di Fabrizio Boni e Giorgio de Finis "C'era una volta Savorengo Ker, la Casa di Tutti". Introduce FRANCESCO CARERI.
SEGUE CENA ROM CON SOTTOSCRIZIONE!

PERCHE' TANTA FEROCIA?

di Marco Brazzoduro*
4 maggio 2011

Perchè tanta ferocia? Perchè tanto ipocrita cinismo? Gli sgomberi senza alternative, accelerati in queste ultime settimane sono in patente contraddizione con i solenni impegni proclamati più volte dal sindaco Alemanno in persona, secondo il quale con il piano nomadi non si sarebbero più fatti sgomberi ma solo "trasferimenti" a campi attrezzati, e configurano una sterzata nella politica contro i Rom. Una sterzata persecutoria perchè come altro si potrebbe definire il lasciare uomini, donne e bambini anche piccolissimi - tra gli occupanti della basilica di S. Paolo c'erano due gemelli di 11 giorni - in mezzo alla strada senza alcuna alternativa?
da Arci Solidarietà

Martedì 10 luglio, dalle ore 18.00
Via Pontina, 601 - Roma


  

 



Parteciperanno
Moni Ovadia, Tetês de Bois, Militant A - Assalti Frontali, Ulderico Pesce, Dj Efrem dei Borghetta Style, Ghetto Youth Spinaceto, Cheja Celen

COME VIVONO I ROM A MILANO

19 gennaio 2012 
 
 
Uno studio a cura dei volontari di Medicina di Strada del Naga, pubblicato sulla rivista Epidemiologia & Prevenzione, analizza i dati sociodemografici e sanitari raccolti a Milano negli interventi effettuati sul territorio dal gennaio 2009 al dicembre 2010.
da ImmigrazioneOggi
21 novembre 2011

Motivazioni insufficienti per decretare lo stato di emergenza per un pericolo più paventato che realmente esistente.
La sentenza respinge il ricorso della Presidenza del Consiglio dei ministri contro la prima decisione del Tar Lazio, accoglie il controricorso del ERRCF e dichiara illegittimo il DPCM 21 maggio 2008. Decadono le ordinanze presidenziali di nomina dei Commissari delegati per l’emergenza e tutti gli atti successivi.
A distanza di tre anni dall’emanazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 maggio 2008, meglio noto come “Piano nomadi”, uno dei provvedimenti in materia di immigrazione più criticati e contestati (anche dall’allora prefetto di Roma Carlo Mosca, silurato proprio per questo motivo), il Consiglio di Stato ha reso giustizia all’Associazione per la difesa dei diritti dei rom - European Roma Rights Centre Foundation e due abitanti del campo Casilino 900 di Roma, promotori del ricorso contro la Presidenza del Consiglio ed altri.

Con il contributo di

dell'Assemblea cittadina Vertenza Rom
8 ottobre 2011

Dopo le giornate alla Basilica di San Paolo dello scorso aprile e la solidarietà diffusa della città alla condizione disumana delle comunità rom e a seguito dell’intervento della Caritas che ha risolto solo per qualche mese il problema di un riparo in una struttura d’accoglienza, ecco la cronaca della persecuzione sistematica agita nei confronti di circa duecento persone, per lo più donne e bambini, cittadini della stessa Comunità Europea che condanna le politiche discriminatorie italiane. Rom di nuovo in fuga, di nuovo terrorizzati.

LETTERA AL CAPO DELLO STATO

da Associazione 21 luglio
10 maggio 2011

Lettera al Capo dello Stato per un alloggio dignitoso per la famiglia dei quattro bimbi rom morti in un rogo tre mesi fa

Lo scorso 6 maggio, a tre mesi esatti dalla morte di Raul, Fernando, Sebastian e Patrizia, i quattro fratellini rom rispettivamente di 4, 5, 8 e 11 anni arsi vivi in un incendio divampato nella baracca dove dormivano in un campo informale di Roma, l'Associazione 21 luglio ha inviato una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere un nuovo, autorevole intervento del Capo dello Stato a sostegno della famiglia dei quattro bimbi.


Martedì 16 ottobre, ore 16.30
Teatro Palladium
Piazza B. Romano, 8 - Roma


L'evento, ad ingresso libero, sarà scandito dal concerto dei Musikanti di Balval, dalla fisarmonica di Jovica Jovic e dal clarinetto di Gabriele Coen e allietato da piatti della cucina rom. Una serata di festa e di impegno civile!
di Lara Facondi, Paese Sera
29 settembre 2012

Una fila di brandine militari su un tappeto di moquette. E' il rifugio che il Comune ha approntato in fretta e furia alla Fiera di Roma per accogliere i 150 rom sgomberati ieri da Tor de' Cenci. "Tra loro ci sono anche cardiopatici e malati di tumore", denuncia Paolo Perrini di Arci solidarietà. "Non vogliamo stare qui - dicono i rom - mangiamo panini da ieri e siamo trattati come profughi".

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons// Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia (CC BY-NC-ND 2.5 IT)