ZeroViolenza

Carcere, repressione e controllo sociale: cosa cambia

Carcere e repressione socialeSalvatore Ricciardi, Zeroviolenza
11 gennaio 2016

Nel secondo dopoguerra gli stati europei e nord americani misero in discussione il sistema sanzionatorio basato sul carcere. I motivi sostanzialmente due. Il primo fu il trauma per gli orrori dei campi di concentramento nazisti:

"Morti in sala parto" e salute riproduttiva

Klimt, NascitaAnna Pompili, Zeroviolenza
7 gennaio 2016

Si torna a parlare di sicurezza in sala parto, dopo le morti degli ultimi giorni. Come sempre quando si parla di salute riproduttiva, i toni si sono fatti subito accesi,

Gabbia Europa

Migranti Gabbia EuropaStefano Galieni, Zeroviolenza
6 gennaio 2016

Avete presente l’Europa che conoscevamo fino ad un anno fa? Scordatevela, non esiste più. Ha gettato la maschera. È diventata ufficialmente quello che in molti capivamo sarebbe diventata.

L'Europa nel ripostiglio di Buckower Damm

Migranti nel palazzetto di Buckower Damm a BerlinoJanika Gelinek, Zeroviolenza
23 dicembre 2015

Buckow è un sobborgo dell’estrema periferia est di Berlino, lontano dal centro, e nessuna persona della Berlino chic ci metterebbe mai piede.

Le banche possono uccidere?

Salva Banche e truffaMarco Omizzolo e Roberto Lessio, Zeroviolenza
22 dicembre 2015

Piuttosto che un suicidio dovrebbe essere considerato un "delitto di Stato" la morte di Luigino D'Angelo, il 68enne che si è tolto la vita dopo aver perso i suoi risparmi nel crack della banca dell'Etruria e del Lazio:

Nuovi diritti per il lavoro autonomo

Precarietà Coalizione 27fGiulia Bucalossi, Zeroviolenza
21 dicembre 2015

La vulgata del lavoratore autonomo come un professionista di alto lignaggio, danaroso e ben inserito in solide corporazioni pronte a tutelarne le preziose ed esclusive competenze così come la rispettabilità sociale di una cerchia esclusiva, può essere considerata retaggio di tempi remoti.

Legge di Stabilità: violenza e leggi in "rosa"

Frida Kahlo RootsMaria (Milli) Virgilio, Zeroviolenza
20 dicembre 2015

In tema di contrasto alla violenza maschile contro le donne aspettavamo la concreta attuazione del Piano d'azione straordinario e invece subiamo una pessima iniziativa parlamentare che incuneandosi nei caotici lavori della Legge di stabilità,

HUMAN WASTE, l'onda della vergogna

Human Waste, l'onda della vergogna18 dicembre 2015

In occasione della Giornata Mondiale dei Migranti, il progetto Zeroviolenza con gli artisti Gian Paolo Renzi e Monica Pepe ha realizzato a Roma, a piazza Trilussa, l'installazione artistica "Human Waste" - Rifiuto Umano.

Migranti e schiavitù in agricolturaMarco Omizzolo, Zeroviolenza
18 dicembre 2015

Professor Carchedi, lei è il coordinatore scientifico e uno dei curatori del Rapporto Agromafie e caporalato della Flai CGIL. Ci può dire in sintesi quali sono ad oggi le condizioni di lavoro dei migranti di origine straniera impiegati nelle nostre campagne?
Bansky CapitalismoFranco Berardi "Bifo", Zeroviolenza
15 dicembre 2015

La prospettiva europea
Ricordate la Yugoslavia? Era una federazione abbastanza benestante di 25 milioni di persone. Diverse comunità etniche e religiose vivevano insieme in modo più o meno pacifico, le fabbriche erano gestite dagli operai, quasi tutti avevano un'abitazione privata e nessuno soffriva la fame.

facebook