Carceri DetenutiEleonora Martini, Il Manifesto
26 maggio 2017

Finito l'effetto della reprimenda di Strasburgo e ripreso a spirare il vento elettorale dritto sul fuoco dell'insicurezza, il trend della popolazione carceraria ha cambiato nuovamente di segno. In modo inversamente proporzionale a quello dei reati. Non a caso l'ultimo rapporto di Antigone, il XIII, sulle condizioni di detenzione nei 190 istituti penitenziari italiani, presentato ieri a Roma si intitola: "Torna il carcere".

#IoStoConGabriele

#iostocongabrieleSabato 22 aprile 2017, ore 11.00
Roma - Piazza del Quirinale

In queste ore, il nostro Ministero degli Esteri sta chiedendo alla Turchia che Gabriele Del Grande, fermato nella regione di Hatay il 9 aprile, ed ancora oggi detenuto in isolamento in un centro di identificazione ed espulsione nella cittadina di Mugla, sia rimesso in libertà, "nel pieno rispetto della legge".

In Cecenia omosessuali colpevoli di esistere

Diritti Gay LgbtDario Accolla, Il Fatto Quotidiano
11 aprile 2017

Orribili notizie arrivano dalla Cecenia. Come spiega bene Gaypost.it, "le autorità cecene avrebbero arrestato più di 100 uomini gay e ne avrebbero uccisi alcuni semplicemente in relazione al loro orientamento sessuale non tradizionale o al sospetto di questo", già intorno alla fine di febbraio. La situazione sta però peggiorando, poiché siamo passati ai "campi di concentramento".

Dietro l'uniforme il nulla

Picasso, Ragazze davanti allo specchioSarantis Thanopulos, Il Manifesto
8 aprile 2017

Nello scontro tra il costume occidentale di "scoprirsi" e quello islamico di "coprirsi", apparentemente un dialogo tra sordi, è sempre più chiara l’inconsapevole complicità sotterranea tra le due parti.
Frida khalo, Sole e VitaAnna Pompili, Zeroviolenza
30 marzo 2017

La notizia del ginecologo di Spoleto che, dopo anni di obiezione di coscienza, ha deciso di "passare dall'altra parte della barricata, la parte delle donne", solleva una serie di questioni che impongono riflessioni serie non solo tra gli operatori, ma nella società civile, perché riguardano il diritto alla salute, il diritto di scegliere del proprio corpo, il rapporto medico-paziente e le implicazioni etiche di quest’ultimo.

facebook