Spese militari in Italia: 64 milioni di euro al giorno

  • Lunedì, 20 Febbraio 2017 09:23 ,
  • Pubblicato in L'Inchiesta
Risiko Spese militariOsservatorio Repressione
20 febbraio 2017

64 milioni di euro al giorno, 23 miliardi l'anno: sono queste le cifre che presenta il rapporto 2016 dell’Osservatorio sulle spese militari italiane. Praticamente l'1,4% del Pil, una cifra cresciuta solo nell'ultimo decennio del 21%. Nel particolare ciò in cui spendiamo maggiormente sono gli armamenti, +10% nell'ultimo anno, +85% in 10 anni e le missioni all'estero, +7% rispetto lo scorso anno.

Sorvegliare e punire a 16 anni?

  • Mercoledì, 15 Febbraio 2017 08:39 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Hogre, RepressioneDomenico "Megu" Chionetti, Il Manifesto
15 febbraio 2017

"I controlli li facciamo in tutte le scuole e ora sarebbe sbagliato interromperli dopo questa tragedia. Ce l'ha chiesto anche la mamma di andare avanti, perchè dobbiamo salvarli questi ragazzi". Queste le parole di Emilio Fiora, Comandante del primo gruppo della Guardia di Finanza da cui dipende la compagnia di Chiavari che ha eseguito il blitz.
Marcia delle donne contro TrumpRoberto Festa, Il Fatto Quotidiano
21 gennaio 2017

Circa 500mila persone hanno intasato la capitale, altri due milioni stimati in altre città, dagli Usa all'Europa. La manifestazione ideata da una pensionata delle Hawaii diventa un modo per contarsi il giorno dopo l'insediamento del più controverso presidente degli Stati Uniti negli ultimi anni.

La parabola vittoriana di George Michael

George MichaelDaniele Cassandro, Internazionale
27 dicembre 2016

C'erano una volta i primi anni ottanta. Il Regno Unito era un paese allo stremo, schiacciato dalle privatizzazioni selvagge di Margaret Thatcher e dagli scioperi, ultima spiaggia di una classe operaia agonizzante.

Morire di carcere

  • Martedì, 13 Dicembre 2016 12:32 ,
  • Pubblicato in DINAMO PRESS
Morire di carcereGaetano De Monte, DinamoPress
12 dicembre 2016

L'ultimo decesso è avvenuto il 5 dicembre, nel carcere di Cagliari. L'uomo si chiamava Igor Diana. Aveva 28 anni e dallo scorso maggio - accusato di aver ucciso i genitori adottivi - stava scontando la pena dell'ergastolo nel carcere dell'isola sarda. Ed è lì, in cella, che si è suicidato, impiccandosi.

facebook