Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia

  • Lunedì, 20 Novembre 2017 05:25 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza

Per la Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia, proponiamo una selezione da la "Confusione delle lingue tra adulti e bambini" (1932) di Sandor Ferenczi*

(…) Permettete che  vi comunichi adesso alcuni fatti alla cui penetrazione ha contribuito questo rapporto più intimo col paziente.
Anzitutto ho visto nettamente confermata l’importanza del trauma e in particolar modo del trauma sessuale, come agente patogeno, importanza che secondo un’opinione che ho già espresso, non verrà mai sottolineata abbastanza.

Memorial Cucchi. Corri con Stefano

  • Mercoledì, 27 Settembre 2017 10:11 ,
  • Pubblicato in L'Iniziativa
Memorial Stefano CucchiDomenica 1 ottobre 2017, ore 10
Roma - Parco degli Acquedotti

Ve la siete cercata

  • Mercoledì, 27 Settembre 2017 07:42 ,
  • Pubblicato in L'Iniziativa
28 settembre Non una di menoGiovedì 28 settembre 2017, ore 18.00
Roma - Piazza dell'Esquilino
Gli appuntamenti in tutta Italia

Il 28 settembre le donne tornano in piazza in tutto il pianeta per la giornata mondiale per l'aborto libero. In Italia, seppur formalmente garantito dalla legge 194, è nei fatti progressivamente negato. L'obiezione di coscienza ha raggiunto livelli non più accettabili con una percentuale del 70% di medici obiettori nella media nazionale.
Migranti minori bambiniManuela Cencetti, Zeroviolenza
12 settembre 2017

Questo punto è probabilmente dedicato alle persone più giovani che magari stanno ancora studiando, o vorrebbero lavorare con una ong o che credono che in generale i diritti esistano, garantiti dagli stati, perché sono stati scritti da qualche parte, in un qualche momento storico. E che pensano che esista anche una qualche forma di giustizia che li applica puntualmente.

Calano i reati ma aumenta il sovraffollamento

  • Venerdì, 28 Luglio 2017 12:18 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
CarcerePatrizio Gonnella, Il Manifesto
28 luglio 2017

Ma che giustizia penale è una giustizia che ha pendenti nei suoi tribunali un milione e mezzo di processi di cui 300 mila circa hanno già superato i limiti di durata massima con relativi obblighi di risarcimento? Il carcere nuovamente troppo affollato di oggi – poco meno di 57 mila detenuti rispetto ai 54 mila del giugno del 2016 – è l'effetto di un sistema penale irrazionale, ingombrante, selettivo e di classe.

facebook