Diaz, lo Stato chiede i danni ai poliziotti

da Il Secolo XIX
9 luglio 2012

Lo Stato chiede i danni ai super poliziotti della Diaz. Lo fa attraverso la Corte dei conti ligure che già dalla sentenza di condanna in appello aveva aperto un fascicolo ma che, solo adesso di fronte alla pronuncia della Cassazione, ha ufficialmente preso agli atti il fascicolo del processo per la sanguinaria irruzione nella scuola simbolo del G8 di Genova 2001.

I giudici chiederanno il risarcimento del danno di immagine ai condannati e anche ai “picchiatori” i cui reati sono stati prescritti ma le cui responsabilità sono state pienamente riconosciute. Gli emissari della procura regionale della magistratura contabile si sono presentati negli uffici del palazzo di giustizia di Genova all’indomani della Cassazione. In gran segreto: ora un nuovo processo alla polizia entra nel vivo.

La notizia trapela nel giorno in cui decide di rompere il silenzio Gianni De Gennaro , sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega ai servizi segreti che, nel 2001, era il capo della polizia e che, per i fatti del G8, è stato indagato, processato e assolto. De Gennaro si dice «addolorato per tutti coloro che a Genova hanno subito torti e violenze», ma aggiunge con una frase destinata a imbarazzare il governo l’«umana solidarietà per quei funzionari di cui personalmente conosco il valore professionale e che tanto hanno contribuito ai successi dello stato democratico nella lotta al terrorismo ed alla criminalità organizzata».
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook