FESTIVAL DI TEATRO DELL'OPPRESSO


11-13 marzo
ex Snia
Via Prenestina - Roma

Il Teatro Dell’Oppresso (TDO) è un insieme dinamico di tecniche ludico teatrali che permette di porre in scena le situazioni oppressive del nostro quotidiano, per analizzarle e cercare collettivamente come farle evolvere.

Venerdì 11 marzo

Ore 15.00 accoglienza, incontro con i partecipanti, presentazione della Snia e del Festival.
17.00- 20.30 laboratorio di TDO (LAB1), gratuito con Paco Meuwly e Valentine Laserre (Svizzera)
17.00-20.30 Formazione di TDO (FOR1) L’Estetica Dell’Oppresso

Con Luciana Talamonti (Argentina- Italia).

Costo del laboratorio 30€ per i due giorni.

Cena Latino Americana

Ore 21.45 Qualche dato sull’uso della paura in Italia a cura di Elisa Giomi (ricercatrice all’università di Siena)

Ore 22.00 Da Paura, Teatro Forum sul pacchetto sicurezza (Parteciparte)

Sabato 12 marzo

Ore 10.00- 13.30 Prosegue il laboratorio LAB1 e la formazione FOR1

Ore 15.00-20.00 Formazione TDO (FOR2) i “poliziotti nella testa”

con Uri Noy Mer (Combattants for Peace; Israele Palestina):
Costo: 40 € per i due giorni

Cena Latino Americana

Ore 21.30: Teatro Forum  “La bella promozione” (Parteciparte)
Uno spettacolo sugli stage e lo sfruttamento delle donne al lavoro.

Dalle ore 23 Oppression Free Party

Domenica 13 marzo

Ore 12.00 tavola rotonda: Il TDO oggi e domani, in Italia e nel mondo.

Ore 14.30- 19.30  Prosegue la formazione con Uri Noy MER

Ore 19.00: presentazione dei risultati delle formazioni, aperto a tutti.

Formazione su “l’Estetica Dell’Oppresso” (FOR1)

Ultima metodologia creata da Augusto Boal, l’Estetica Dell’Oppresso mira a sviluppare nelle/nei partecipanti tutte le forme estetiche di percezione della realtà ‘provando’  a trasformarla attraverso la Parola, l’Immagine, il Suono. L’Estetica dell’Oppresso aiuta i partecipanti a scrivere, dipingere, danzare, rendendo le persone protagoniste della produzione di mezzi culturali/artistici propri resistendo così al colonialismo culturale.
Questa metodologia ha per scopo quello di abituarci al “pensiero sensibile” e ad essere più consapevole che non tutto quello che comunichiamo viene letto come vogliamo, e che questo è anche una ricchezza…
Luciana Talamonti lavora con il TDO da 10 anni, in America Latina,Europa e Palestina. A Modena ha creato Teatrindifesi che lavora sui diritti delle immigrate, dei lavoratori, dei detenuti…

Laboratorio di Teatro Forum (LAB1)

Questo laboratorio è rivolto a chi non conosce il TDO e mira a mostrare le tecniche di base che permettono di costruire una scena di Teatro Forum: giochi di de meccanizzazione, esercizi, teatro immagine…
Se il tempo è sufficiente si cercherà di creare delle scene con le quali si possa sperimentare il Teatro Forum, un teatro in cui il pubblico può intervenire per provare delle soluzioni di fronte ad una oppressione.
Paco Meuwly e Valentine Laserre (svizzera) da due anni sperimentano il TDO in America latina e Europa. Questo laboratorio sarà dunque anche per loro una opportunità per provare, sperimentare, inventare…con voi.

Formazione sui “poliziotti nella testa” (FOR2)

Come si costruisce la nostra identità? Quali problemi possono emergere da questa costruzione ? come si può decostruire/ ricostruire la nostra identità personale, sociale e nazionale ?
La formazione condotta da Uri Noy Mer affronterà queste problematiche usando le tecniche teatrali del “Polizioto nella mente”
I “poliziotti nella mente” sono voci e personaggi che abbiamo interiorizzato e che spesso ci impediscono di lottare per i nostri diritti. Nella formazione esploreremo le voci dell’identità personale, sociale e nazionale, voci che ben spesso ci paralizzano più che aiutarci.
La tecnica di Boal consiste nel rappresentare questi poliziotti che abbiamo interiorizzato, dargli un volto, capire chi sono, quali abbiamo in comune, come sono entrati, e sempre con tecniche teatrali farli uscire.
Uri Noy Mer lavora con il TDO da diversi anni in Israele e nel mondo, con giovani e attivisti vari. Fa parte di Combattants for Peace un gruppo di Israeliani e Palestinesi che hanno lasciato le armi e usano il TDO per comunicare e promuovere la pace (cfpeace.org ).

Venerdì 11 marzo ore 21.45
“Da Paura” Teatro Forum sulla paura, la “sicurezza” e la comunicazione dei media.

Vera è una ragazza giovane a chi piace uscire la sera, anche sola, a piedi o con i mezzi… da qualche tempo a Roma, le persone intorno a lei l’hanno convinta che è pericoloso uscire sola, che bisogna andare accompagnata ovunque, se possibile da un uomo, con la macchina ovviamente…
Dopo un fatto di cronaca mediatizzato al eccesso, comincia ad avere paura…
Il pubblico potrà intervenire per allenarsi a comporre con persone impaurite e evitare il peggio…

Alle ore 21.45, lo spettacolo verrà introdotto da Elisa Giomi, ricercatrice all’università di Siena che ha studiato per tre anni 6 TG per analizzare l’uso che si fa della paura in Italia e la strumentalizzazione delle donne che questa permette. Ci darà qualche dati preziosi per affrontare il problema.

Sabato 12 marzo ore 21.30
“La bella promozione”, Teatro Forum sugli stage e lo sfruttamento delle donne al lavoro.

Dora è una ragazza piena di ideali che sogna costruirsi una vita, lasciare la casa dei genitori, e chi sa, fare un figlio col compagno.
Dopo 3 mesi di stage dove ha dimostrato la più grande efficienza, vuole parlare al capo dei suoi progetti ma… qualche sorpresa la aspetta…
Il pubblico potrà intervenire per provare delle soluzioni al problema di Dora, un problema che forse ci riguarda un po’ tutti…

 
Il laboratorio (LAB1) è gratuito
La formazione (FOR1) costa 30 €
La formazione (FOR2) costa 40 €
Gli spettacoli sono tutti a entrata libera e uscita a cappello
Per maggiori informazioni vedi sotto o: 39 334 938 7747

Per laboratori e formazioni iscrizioni a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.parteciparte.com
 
Altro in questa categoria: AMORE MIO »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook