SEMINARIO SULLA MIGRAZIONE BRASILIANA E LE QUESTIONI DI GENERE

RETE DI BRASILIANE E BRASILIANI IN EUROPA – ITALIA

23 - 24 - 25 LUGLIO 2010
Sede dei centri di servizio per il volontariato del lazio Cesv e Spes
Via Liberiana, 17 - Roma

www.libellula2001.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’idea di realizzare un seminario incentrato sulle questioni di genere è nata dall’ultimo incontro della Rete di Brasiliane e Brasiliani in Europa, svoltosi a Barcellona (Spagna) il 26-27-28 giugno 2009. In tale occasione, l’assemblea valutava necessaria la promozione di un’incontro specifico, considerando le questioni di genere fondamentali per la nostra RETE.
L’Italia è stata scelta come paese ospitante del primo Seminario di Generi della Rete di Brasiliane e Brasiliani in Europa e Roma come luogo di svolgimento. Oltre alle questioni di Genere, è stato deciso di dare enfasi anche ad un altro tema importante, quello della migrazione irregolare, al fine di dare maggior rilievo all’incontro ed ottimizzare il tempo a disposizione. L’immigrazione clandestina sarà affrontata, discussa e rapportata all’interno della tematica principale, quella di genere.

ll. METODOLOGIA DEL LAVORO

Sarà utilizzata una metodologia specifica per il raggiungimento della costruzione collettiva dei risultati, dando enfasi alla cooperazione e alla comune responsabilità di tutti gli invitati.

Quattro sono i canali tematici del nostro Seminario:

1- Analisi teorica di genere, breve contestualizzazione dei movimenti di Generi in Brasile
2 - Orientamento sessuale e identità di genere
3 - Tratta di esseri umani
4 - Status delle donne brasiliane in Europa e approccio ai vari tipi di violenza contro le donne

Ciascun canale tematico avrà il contributo di relatori, quadri tematici e gruppi di discussione input per i dibattiti e la costruzione della relazione finale dell’incontro. L’assemblea plenaria esaminerà il lavoro di ogni singolo gruppo e la relazione finale dell’incontro sarà frutto del lavoro di tutti.

III. ORIENTAMENTO PER I GRUPPI DI LAVORO

Contesto e obiettivo del gruppo di lavoro

I gruppi di lavoro devono essere intesi come strumenti utili a far emergere proposte e suggerimenti in tempi opportuni. Utilizzando la metodologia dei gruppi di lavoro, la Rete di Brasiliane e Brasiliani in Europa potrà dar vita ad un piano operativo che rispetti la realtà di ciascun Paese membro della Rete e che contenga i risultati conseguiti, le rispettive linee di azione, le attività previste, le scadenze e gli attrici/attori coinvolti per l’attuazione.

A tal fine, abbiamo stabilito quattro aree tematiche che saranno delegate a gruppi di lavoro.

Prima area tematica
Analisi teorica di generi, breve contestualizzazione dei movimenti di Genere in Brasile

Lucia Maiera – Responsabile Assessorato Internazionale della SPM (Segreteria Nazionale di Politiche per le donne)
Aparecida Gonçalves – Sottosegretaria de Programmi e azioni Tematiche della SPM (Segreteria Nazionale di Politiche per le Donne)
Else Vieira – Mary Queen University, Londra, Regno Unito
Maria Heloisa Galvão – Associazione Verde Amarelo, EUA

Temi proposti ai gruppi di lavoro:

1. Parlare di generi è spesso molto complesso: esistono idee contraddittorie su significato e ruolo all'interno della società e nella politica. Questo asse mira a costruire una congruenza di idee sul tema e ad aprire una discussione su come la società civile organizzata brasiliana ha lavorato sui genere da un punto di vista di filosofia e di programma di azione, nella realtà della resistenza continua dei movimenti che militano nell’area o in quanto politica pubblica.

2. L’immagine della donna brasiliana in Europa. Denuncia della manipolazione di immagini stereotipate della donna brasiliana sui mezzi di comunicazione di massa, tanto in Brasile quanto all’estero.

3. Necessità di intensificare le campagne in Brasile e nei paesi di accoglienza, sulle realtà migratorie e, in particolare, di approfondire in maniera ampia e critica l’immagine della donna brasiliana sui media.


Seconda area tematica
Orientamento sessuale e identità di genere

Temi proposti ai gruppi di lavoro:

1. Problemi specifici della popolazione LGBTS (lesbiche, gay, bisessuali, trans e simpatizzanti)
2. Condizioni sociali, giuridiche e sanitarie dei Trans-Generi
3. Azioni dirette in materia di Diritti Umani

Barry Michel Wolfe – Avvocato Direttore della SOS Dignidade S.Paulo, Brasile
Leila Pereira Daianis – Libellula- Roma, Italia
Marcia Leite – Libellula-Roma

Terza area tematica
Tratta di esseri umani

Temi proposti ai gruppi di lavoro:

1. Definizione di Tratta di esseri umani, sfruttamento sessuale e del lavoro.
2. Tratta dei Trans-Generi
3. Tratta delle donne

Marcia Anita Sprandel - Assessore tecnico del Senato Federale, esperta in migrazioni della OIT e gruppi di lavoro su Migrazione Internazionale dell’Associazione Brasiliana di Antropologia. Ricercatrice del Centro di Studi di Migrazioni Internazionale /CEMI della Unicamp

Guilherme Mansur Dias - Antropólogo del Coodinamento Quilombola INCRA, esperto della OIT e doutorando della Unicamp. Ricercatore del Centro di Studi di Migrazioni Internazionale/CEMI della Unicamp

Quarta area tematica
Status delle donne brasiliane in Europa e approccio ai vari tipi di violenza contro le donne

Temi proposti ai gruppi di lavoro:

1. Condizioni giuridiche, sociali e sanitarie delle donne brasiliane in Europa
2. Richiedere alle autorità invitate una mappatura delle donne che vivono in Europa
3. Donne brasiliane irregolari e la mancanza di meccanismi giuridici preposti alla protezione nella maggior parte dei paesi Europei
4. Diversi tipi di abusi e violenze sulle donne in Europa: violenza domestica (fisica; psicologica; sessuale); violenza extra-domestica (al di fuori delle mura domestiche; sul posto di lavoro, incluso il sesso per lavoro)
5. Questione dei matrimoni misti
6. Rappresentanza politica delle donne all'interno delle comunità brasiliane in Europa
7. Effetti della migrazione sulla salute della donna

Sonia Leão – Associazione IMBRADIVA – Francoforte, Germania
Monica Pereira – Associazione ABRAÇO – Bruxelles, Belgio
Glaucenira Maximino – Avvocato Comunità Brasiliana in Spagna
Rosa Mendes – ADBI – Donne Brasiliane in Italia.

IV. IL RUOLO DEL MODERATORE E DEL RELATORE

Ogni gruppo di lavoro avrà al suo interno un Relatore ed un Moderatore, previamente indicati, per facilitarne i lavori.
Spetterà al Moderatore dare la parola ai partecipanti del gruppo di lavoro affinché vengano seguite le linee guida e sia compilata correttamente la Matrice di pianificazione.
Spetterà al Relatore registrare i contributi dei membri del gruppo di lavoro e sistematizzarli, verificandone il grado di approvazione raggiunto, con l’aiuto del Moderatore.
Spetterà infine al Moderatore e al Relatore preparare e presentare il risultato raggiunto dal gruppo di lavoro all’Assemblea plenaria finale.

V. CONTRIBUTO DEI GRUPPI DI LAVORO ALL’ASSEMBLEA PLENARIA FINALE

In Assemblea plenaria finale, che si terrà il terzo giorno, verranno esaminati i lavori di tutti i gruppi.

VI. ORDINE DEL GIORNO

Inizieremo realizzando un contratto di convivenza tra tutti i partecipanti, sotto il controllo del Moderatore, al fine di condividere orari e meccanismi atti a garantire la miglior riuscita dei lavori.

Scarica la scheda di iscrizione
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook