Il furore della depressione (Alessandro Portelli, Il Manifesto)

Pubblicato in Il Corsivo
Letto 2376 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Alessandro Portelli, Il Manifesto
15 dicembre 2012

Da noi, è la sfera privata che ti va in pezzi, e uccidi chi ti è vicino; negli Stati uniti è la sensazione che sia il mondo intero che ti assedia, e allora forse è anche per questo che la violenza si scatena in spazi pubblici come vendetta sul mondo, e colpisce vittime sconosciute e senza nome nelle strade, nelle scuole o nelle università, che sono quasi l'unica istituzione residua di socialità, quindi il più immediato segno di presenza della sfera pubblica.
Leggi
Ultima modifica il Domenica, 16 Dicembre 2012 09:50
Altro in questa categoria: ARTICOLO 41 »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook