10 saggi monosex, scuse di Napolitano

Ingenere
03 04 2013

In una nota, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha risposto alle varie e diverse critiche sollevate dalla sua decisione di nominare dieci uomini per le due commissione di "saggi" che dovranno aiutare a trovare una soluzione all'impasse politica italiana. Tra le altre cose (dopo aver sottolineato la brevità e limitatezza di compiti dei due gruppi di lavoro), si è soffermato sulla questione dell'assenza di donne: "Comprendo - ha scritto - il disappunto che con accenti polemici si è espresso per non aver inserito in quella rosa delle personalità femminili, anche individuandole al di fuori di vertici istituzionali cui non abbiano avuto finora accesso. Mi dispiace e me ne scuso, pur trattandosi di organismi non formalizzati e di breve durata cui ho dato vita con obbligata estrema rapidità. Per nomine più sostanziali e di lungo periodo, come quelle che mi è spettato fare per la Corte Costituzionale e per il CNEL, ho dato il giusto peso alla componente femminile. E ai gruppi di lavoro ora istituiti saranno certamente ben presenti gli apporti venuti su molteplici temi da personalità femminili".

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook