×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Il sindaco Mucchi revoca a Don Tosi il "Premio Pavanelli"

Letto 2280 volte
Etichettato sotto

Telestense
18 10 2013

Lo ha deciso il sindaco di Migliarino Sabina Mucchi che in queste ore, e dopo la lettera pervenutagli dall’assessore all’agricoltura della Provincia, Stefano Calderoni, che chiedeva al sindaco di revocare il premio assegnato a don Tosi nel 2005, quando sia Calderoni che la Mucchi erano nella giunta del sindaco Rita Reali, sta predisponendo l’atto formale della revoca per un premio che a Migliarino viene consegnato a persone che sono contraddistinte per aver realizzato opere utili per la comunità. 

La notizia dell’abuso commesso da Don Tosi, accertato da una sentenza del Tribunale, infatti è arrivata dopo uno scoop della trasmissione “Le Iene”. Un fulmine a ciel sereno per la comunità di Migliarino.

“Sono sconvolta come donna e come sindaco” afferma il primo cittadino Mucchi. “Quelli della mia generazione stentano a crederci perché Don Tosi nella nostra comunità ha fatto molte buone azioni e per questo non ce lo saremmo mai aspettato”.

“La decisione di revocare il premio – spiega il sindaco – parte da due ragioni: la prima è che vogliamo dare un segnale che faccia capire che l’amministrazione è vicina ad Erik Zattoni e alla sua famiglia. In questi anni hanno vissuto un dramma di questo genere in totale solitudine”.

“La seconda ragione – aggiunge la Mucchi – sta nel fatto invece che si tratta di una storia che ha a che fare con l’abuso ad una donna giovane”.

IL sindaco Mucchi inoltre lancia un messaggio anche a monsignor Negri: “Con papa Francesco la Chiesa si è aperta ai bisogni della gente. Mi auguro allora che sia vicina anche a Erik e alla sua famiglia che ora dovrà affrontare un percorso personale molto difficile e lungo per avere completa giustizia e verità”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook