Generazione no sex (Maria Novella De Luca, La Repubblica)

Come se la realtà fosse poi assai meno eccitante della finzione. I medici li definiscono "ipoattivi" sessuali, diciottenni, ventenni che confessano di non provare alcun desiderio della fisicità concreta con una o un partner, ma di sentirsi appagati dal piacere solitario del cyber sex. Ossia del gioco erotico consumato tra le ombre della propria stanza. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook