"Violentò quattro ragazzini": catechista ai domiciliari col braccialetto elettronico

Letto 2385 volte
Etichettato sotto

La Repubblica
14 01 2014

La squadra mobile di Milano ha arrestato con l'accusa di violenza sessuale a danno di minori un educatore parrocchiale dell'hinterland milanese. Si tratta di un quarantenne, single, da tempo in attività come educatore in uno degli oratori dell'hinterland. Le vittime sono almeno quattro ragazzini fra i 13 e i 16 anni.

L'evento che ha fatto scattare le
indagini è avvenuto nel 2011: una delle vittime si è confidata coi genitori, che hanno presentato una denuncia. Gli investigatori hanno poi trovato riscontri di almeno altre tre vittime, ma l'uomo potrebbe aver abusato di altri ragazzini. Lo stupratore, incensurato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari con l'obbligo di braccialetto. Il provvedimento è stato emesso dal gip Luigi Gargiulo e indagini sono state condotte dalle pm Daniela Cento e Lucia Minutella.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook