×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Cosa succede nella Striscia di Gaza

Etichettato sotto

Internazionale
13 03 2014

Il 12 marzo l’organizzazione per la Jihad islamica ha rivendicato di aver lanciato una sessantina di razzi dalla Striscia di Gaza verso Israele. Non ci sono stati feriti. Quest’ultimo attacco è stato il più massiccio da almeno due anni a questa parte.

L’organizzazione ha rivendicato l’attacco missilistico, in risposta all’uccisione di tre palestinesi da parte dell’esercito israeliano nella Striscia di Gaza nei giorni precedenti.

Israele poche ore dopo ha bombardato 29 aree nella Striscia di Gaza, come risposta all’attacco.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha condannato l’escalation di violenza tra palestinesi e israeliani e ha chiesto alle due parti di fermare gli attacchi.

“Ban Ki-moon ha chiesto a tutti gli attori di controllarsi e di prevenire ulteriori incidenti che potrebbero portare altre violenze e alla destabilizzazione della regione”.

Le brigate Al Quds, una parte dell’organizzazione per la Jihad islamica, da parte loro hanno detto in un comunicato che continueranno a rispondere alle aggressioni di Israele.

Anche Hamas ha avvertito Israele che reagirà se ci saranno ulteriori aggressioni.

“L’escalation della violenza avrà delle conseguenze. Vogliamo ribadire il diritto del popolo palestinese di resistere e di difendersi”, ha detto Ihab al Ghassin, un portavoce di Hamas.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook