×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Stampa questa pagina

Alda Merini, ritratto intimo in "La pazza della porta accanto"

  • Nov 13, 2014
Letto 1810 volte
Etichettato sotto
l'Espresso
13 11 2014

Nel suo nuovo film, che sarà nei cinema il 16 e 17 novembre, la regista Antonietta De Lillo racconta la figura dell'amata poetessa milanese Alda Merini.

Realizzato recuperando una lunga conversazione con la scrittrice girata da De Lillo negli anni Novanta, "La pazza della porta accanto" è un ritratto libero e intimo della personalità di una delle personalità più forti della nostra letteratura del Novecento.

Ecco un estratto della pellicola, in cui Alda rievoca l'esperienza del ricovero in manicomio ma anche gli amori della sua vita. E confessa: "La mia vita è stata più bella di quello che ho scritto".

Devi effettuare il login per inviare commenti