×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Manconi: voglia di capro espiatorio, ma l'errore è della politica

la Repubblica
14 11 2014

"In questi giorni abbiamo assistito a un caso esemplare di costruzione del capro espiatorio. Un presunto stupro, attribuito a un rumeno, diventa il pretesto per la caccia al negro, appartenente, come è noto, a tutt'altra etnia. E siccome il negro è lì a disposizione, a pochi passi, scatta un meccanismo di mobilitazione xenofoba, nel quale trovano sbocco tutti i rancori e le frustrazioni dei settori di popolazione soggetti a processi di esclusione sociale".

Commenta così Luigi Manconi, presidente della Commissione diritti umani del Senato e sociologo, i fatti di Tor Sapienza. ...

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook