×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

"Bulli di sapone", lo spot dei ragazzi Down che nasce dall'integrazione

Letto 2205 volte

, che è stato proiettato per la prima volta l’11 novembre in Campidoglio, davanti a una platea di studenti romani.

“Il bullo non è un clown, il bullo è solo un pagliaccio”: è questo il messaggio, semplice ma efficace, che il video trasmette. “Abbiamo deciso di realizzare lo spot - spiega Roberto Gandini - per due ragioni: dare visibilità all'impegno dei ragazzi che hanno partecipato a questo laboratorio e instaurare un dialogo con studenti e insegnanti per fare emergere quei fenomeni che spesso vengono censurati o sottovalutati”.

“Dalla Consulta – prosegue il presidente dell’Aipd Roma, Giampaolo Celani – ci arrivano sempre stimoli importanti. Il bullismo è un tema universale che riguarda persone con e senza sindrome di Down, ma il modo in cui esso viene percepito è differente. La difficoltà per le persone con sindrome di Down è proprio nel riuscire a raccontare questo fenomeno. Lo spot, grazie allo straordinario lavoro dei Laboratori teatrali Piero Gabrielli, aiuta loro a sintetizzare tutto ciò”.


Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook