Contrordine "compagni", i gay non sono malati

Un tribunale della capitale cinese chiude le cliniche che pretendono di curare l'omosessualità come una malattia mentale attraverso ipnosi ed elettroshock. Fino al 2001 l'omosessualità in Cina era ancora inserita nella lista delle malattie mentali (fino al 1997 era considerata un reato). Gli omosessuali non potevano donare il sangue (dal 2012 solo le lesbiche possono) e in generale vivevano una situazione di discriminazione continua.
Simone Pieranni, Il Manifesto ...
Altro in questa categoria: Giù le mani dal voto di Atene »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook