Ma non si condanni l'Islam in blocco

[...] Evitare di cadere nella trappola in cui ogni fondamentalista cerca di attrarre i propri nemici moderati: entrare anche noi nella spirale, rispondere all'aggressione con una stretta di repressione, e alzare i toni della contrapposizione. Purtroppo, invece, è proprio quello che sta succedendo. Perchè, più fragorosa e insidiosa della guerra vera, è scoppiata la guerra psicologica. Quella che si sta impadronendo delle nostre coscienze, entrando nelle nostre case non con le armi, ma con la paura.
Mauro Calise, Il Mattino ...
Altro in questa categoria: Ma l'Occidente non ha perso »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook