Gli uomini che possiamo ringraziare

Rovesciamo la prospettiva: a chi pensiamo se proviamo a dire #ringraziounuomo? Il Novecento ha squassato quel modello di relazioni discese dai patriarchi che per secoli aveva inchiodato un equilibrio asimmetrico tra i sessi, tra di noi; stiamo ancora affrontando insieme i cambiamenti - personali, sociali, simbolici - che questa rivoluzione ha portato con sé. Il viaggio è appena cominciato: se guardiamo indietro, alle madri o alle nonne che ci hanno accompagnato fin qui, vediamo quanto il salto possa tuttora dare le vertigini.
Barbara Stefanelli, Corriere della Sera ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook