Campagna di sostegno a favore dei migranti dell'ex-set

Letto 1589 volte
Etichettato sotto

Communianet
09 03 2015

Da ormai 4 mesi i migranti sgomberati dal comune di Bari dall’ex convento di Santa Chiara vivono nella tendopoli posta nei capannoni dell’ex-Set, nel quartiere Libertà. Nonostante in un primo momento fosse stato loro paventato che si sarebbe trattato di una sistemazione temporanea della durata di due o tre mesi, oggi si sa che dovranno rimanere lì ancora a lungo.

Essendo rifugiati tutelati dal diritto internazionale dovrebbero accedere ad una seconda accoglienza dignitosa garantita dai finanziamenti del Fondo europeo per i rifugiati. Ma così non è.

Le condizioni di vita all’interno della tendopoli sono tremende: il capannone è in condizioni precarie, freddo e umido, tanto che quando piove l’acqua gocciola dentro, ed infestato da piccioni ed altri volatili che defecano ovunque. I migranti sono costretti a dormire in otto all’interno di tende di appena 8 metri quadri, senza distinzione di genere, o nuclei familiari; vivere e dormire ammassati in spazi così ristretti facilita il contagio di malattie.

Vi sono inoltre una donna incinta e soggetti affetti da patologie gravi, come il diabete. Manca sostanzialmente tutto. Il totale abbandono da parte delle istituzioni è evidente. E laddove le istituzioni non arrivano (o non vogliono arrivare), occorre che ci arrivi la solidarietà di tutta la cittadinanza. Abbiamo infatti pensato di lanciare una campagna di sostegno ai migranti dell’ex set per aiutarli a riprendersi un’esistenza dignitosa, coma da loro diritto.

Occorrono urgentemente:
- generi alimentari a lunga conservazione
- coperte
- materassi e reti
- prodotti per l’igiene personale
- detersivi

Saremo ogni domenica mattina a partire dalle 10 all’ex Set per il centro di raccolta.

evento fb https://www.facebook.com/events/810815298984775/

Per conoscere meglio la realtà dei migranti dell'ex set:

https://www.youtube.com/watch?v=SaXuvvdeUL4

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook