"Mi pento di essere stata una bulla. Ma adesso datemi un'altra possibilità"

La 15enne che in una scuola del Vercellese ha aggredito una compagna disabile. La lettera: Sono Greta, ho 15 anni. Sì, sono la ragazza che tutti voi state dipingendo come un mostro. Le persone che mi conoscono, sanno che non sono una ragazza violenta, anzi, io sono dell'idea che le parole dette in una certa maniera, possano far più male di uno schiaffo. Purtroppo, e risottolineo purtroppo, sto attraversando un brutto periodo, e a volte presi dalla rabbia e dal nervoso, si fanno cose che non si vorrebbero fare.
Greta, Il Corriere Della Sera ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook