Eterologa a pagamento, bocciata la Lombardia

Accedere alla fecondazione eterologa non può essere più oneroso dal punto di vista economico che accedere a quella omologa. Lo ha ribadito il Consiglio di Stato della Lombardia accogliendo il ricorso dell'associazione Sos Infertilità e bocciando l'approccio ideologico della giunta Maroni che costringe le coppie sterili che hanno bisogno di gameti esterni a pagare tra i 1.500 e i 4 mila euro, mentre per la tecnica omologa è previsto solo il pagamento di un ticket molto più ridotto.
Eleonora Martini, Il Manifesto ...
Altro in questa categoria: Bluff Jobs act: solo 13 posti »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook