×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Scene di vita dal sottosuolo dell'Ucraina

Letto 2784 volte
Etichettato sotto

Il Manifesto
16 04 2015

Si cammina lenti, un passo alla volta, gli occhi posati a terra. Quel che resta dell'aeroporto di Donetsk è un'indecifrabile palude di ferro, basta un soffio a sollevare migliaia di letali frammenti.

Il battaglione Somanlia c'è entrato questa mattina, per dare il cambio alle unità di Sparta. Truppe d'assalto dal cappitano Mikhail Tolstykh, nome di battaglia "Givi".

Spavaldo, copro sottile, originario - si dice - dell'Abkazia, è il signore incontrastato di questa terra di nessuno, in cui cadaveri e macerie si mescolano in un'unica forma contorta. ...

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook