Bruxelles si dispiace, ma non ha obblighi

Le prefiche dell'Europa tornano a recitare le loro litanie, dopo l'ennesima tragedia nel Mediterraneo d'un barcone d'immigrati, la più grave di tutte, la più prevedibile. Perché chi toglie Mare Nostrum e pretende di sostituirla con Triton, sa che il rischio è questo e, implicitamente, lo accetta. Adesso, il premier Renzi chiede un Vertice europeo straordinario in settimana e presumibilmente lo otterrà, anche se la presidenza di turno del Consiglio dell'Ue, lettone, non è sensibile al problema: ci sono contatti con i leader dei 28 per un consulto d'emergenza. E oggi si vedono, a Lussemburgo, i ministri degli Esteri dei 28: era previsto, ma il dramma immigrazione diventa il tema principale.
Giampiero Gramaglia, Il Fatto Quotidiano ...
Altro in questa categoria: Social Baby »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook