E poi c'è chi si fa una vita nuova

Francesca Paci, La Stampa
22 aprile 2015

La routine di chi è arrivato in Italia è fatta anche di convivenze riuscite e imprese che decollano. La libertà dalla fame e quella di andare a scuola non sono sempre un miraggio. [...] Poi alla fine qualcuno ce la fa. I migranti che affrontano viaggi apocalittici per raggiungere le coste italiane sognano una vita senza guerra, la libertà dalla fame, giornate scandite dagli obblighi scolastici dei figli anziché dal terrore di una retata degli sgherri del partito unico. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook