Dopo le bombe la libertà: è il 25 aprile

Ansia, paura, trepidazione e un improvviso senso di euforia: è un turbinio di emozioni quello che si scatenò la mattina del 25 aprile 1945 quando il Cln di Milano proclamò, via radio, l'insurrezione in tutti i territori occupati dai nazifascisti. Mentre Bologna era già stata liberata, altre città del Nord Italia si svegliarono in una atmosfera nuova, che lasciava presagire grandi cambiamenti. È quanto si percepisce con impressionante chiarezza nelle pagine dei diari custoditi dall'Archivio diaristico nazionale. Dalle oltre 2400 testimonianze della Resistenza affiorano con forza le emozioni di quei giorni. 
Il Fatto Quotidiano ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook