Tra i giovani ucraini che hanno perduto i sogni nelle trincee

Eccoli di nuovo i ragazzi d'Ucraina. Li ritrovo dopo un anno. E una guerra. Sono in divisa, questa volta: un ricordo i tempi furibondi e splendidi di Maidan; i ribelli sono diventati reclute, volontari, combattenti. I luoghi comuni della guerra hanno efficacia sulla mente dei giovani. Considerano la generazione che si batte con un grande prestigio, una umanità migliore.
Domenico Quirico, La Stampa ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook