Cosa si nasconde dietro le banalità della Boschi

MaschereElettra Deiana, Cronache del Garantista
13 maggio 2015

La ministra Boschi lo ripete spesso ed è un mantra che snerva: poco è meglio che niente. Il trionfo dell'ovvio? Forse anche qualcosa in più e di diverso. Detto da una ministra dovrebbe suscitare fastidio. E invece no, si allarga la schiera dei compiacenti, dei convinti, strafatti di renzismo. "Strafatti": non so in che altro modo dirlo. Quelli a cui va bene tutto e ne chiedono ancora a iosa di decisionismo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook