×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Il marito le vieta di giocare, la capitana della nazionale iraniana perde la Coppa d’Asia

La Stampa
17 09 2015

Il capitano della nazionale femminile dell’Iran rischia di non giocare la Coppa d’Asia per colpa del marito. Niloufar Ardalan è il popolare capitano della nazionale femminile di calcio dell’Iran, riuscita a qualificarsi per la fase finale della Coppa d’Asia che inizia giovedì in Malaysia. Ma non può raggiungere la squadra nel ritiro malese perché il marito le ha tolto il passaporto a seguito di una lite coniugale.

E’ il sito Internet iraniano Fararu.com a descrivere l’anomala situazione: la centrocampista di 30 anni probabilmente non si unirà alle compagne perché la legge della Repubblica Islamica consente ai mariti il diritto di impedire alle mogli di recarsi all’estero.

Ardalan ha reagito al veto del coniuge postando su Instagram un messaggio nel quale afferma che «questa legge deve essere modificata» perché «sono solo un soldato che si batte per issare la bandiera nazionale».

Maurizio Molinari

Ultima modifica il Giovedì, 17 Settembre 2015 08:20
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook