Ventimiglia: vergogna senza confine

Etichettato sotto

Dinamo Press
30 09 2015

Sgomberato il Presidio Permanente No Borders di Ventimiglia. Un centinaio di agenti partecipano all'operazione, gli attivisti resistono sugli scogli. Riportati alcuni fermi.

Dall’alba di oggi un’ingente schieramento di frze dell’ordine sta procedendo allo sgombero del Presidio NoBorder di Ventimiglia. Sin dalla mattina presto è stata chiusa la frontiera con la Francia, mentre un centinaio di agenti in tenuta antisommossa sta presidiando l’area. Gli attivisti del Presidio – giovani, precari, migranti – si sono spostati dall’accampamento e stanno resistendo sugli scogli, così come era avvenuto alcuni mesi fa durante uno dei primi interventi della polizia. Già da ieri sera si temeva lo sgombero. Gli occupanti avevano dichiarato sui social networks: “Molti indizi lasciano temere il peggio e per questo […] abbiamo deciso di spostarci sugli scogli pronti a resistere, come quell'11 giugno quando tutto cominciò con l'azione decisa di un gruppo di migranti che trovarono la frontiera con la Francia chiusa e decisero di rifugiarsi sulle rocce in riva al mare, esattamente davanti alla frontiera di Ponte San Ludovico.”

Ad assistere all'operazione di sgombero si è presentato anche il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano in compagnia di tutta l'amministrazione comunale cittadina. L’area del campo è stata sgomberata e le tende rimosse. La pagina Facebook del Presidio riporta “si continua a resistere sugli scogli. Militarizzata l’area, "devastata e saccheggiata" l’area del campo. Persone che tentavano di raggiungere il presidio per dare solidarietà sono state portate in questura. Minacce di identificazione e denuncia per tutt*. Alla faccia del welcome refugees, chi lotta per la liberta di movimento viene messo a tacere.”

Per il momento vengono confermati i due fermi fermi effettuati questa mattina, quelli di un francese e un attivista italiano. Bloccato e portato via con la forza un ragazzo minorenne. Per le ore 12 è stata indetta una manifestazione a Ventimiglia per tutti coloro che sono stati bloccati e impossibilitati a recarsi al presidio.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook