×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 404

C'è vita nei consultori?

#apply194

  • Giu 21, 2012
  • Da
di Loredana Lipperini, Lipperatura
21 giugno 2012

E’ accaduto ieri. Mentre i giudici della Consulta decidevano sulla legittimità costituzionale dell’articolo 4 della legge 194 sull’interruzione di gravidanza, erano a Roma, Napoli, Salerno, Bologna, L’Aquila, Mestre, Torino, Milano, Livorno, Reggio Calabria. Erano a Londra. Erano in rete: su Facebook, dove venivano condivise notizie e fotografie dai presidi. Erano su Twitter, dove l’hashtag #save194 veniva rilanciato continuamente fino all’annuncio: la Corte respinge il ricorso giudicando “manifestamente inammissibile” la questione di legittimità sollevata.
di Cinzia Sciuto, MicroMega
31 luglio 2012

Diciamolo chiaramente: di questo parere del Comitato nazionale di Bioetica sull'obiezione di coscienza non se ne sentiva proprio il bisogno. In un paese in cui la quasi totalità dei ginecologi si rifiuta di compiere interruzioni di gravidanza proprio dichiarandosi obiettore di coscienza, e in cui a causa di questi numeri abnormi sta diventando praticamente impossibile abortire in molte strutture pubbliche, il Cnb – organo consultivo del governo – pubblica un parere
di Pina Adorno, Presidente della Consulta dei Consultori Familiari di Roma
12 maggio 2012

I consultori familiari vengono istituiti nel ’75 con la legge n. 405 - richiesta a gran voce dalle donne, più o meno organizzate in movimenti e associazioni dall’inizio degli anni ’70 - per tutelare la salute della donna attraverso l’informazione sulla sessualità, sul funzionamento del proprio corpo, per una maternità e paternità consapevole e responsabile e per rispondere ad un domanda complessiva di salute nelle diverse fasi della vita della donna e del bambino, della coppia e della famiglia.
di Ambra Murè, Paese Sera
5 ottobre 2012

La decisione è stata presa dalla Asl RmB "senza nemmeno coinvolgere il Municipio". La consulta permanente dei consultori: "Sapevamo solo che la struttura andava ristrutturata. Ma non ci stupiamo: accorpamenti e chiusure sono frequenti da qualche anno". Tra fine 2011 e inizio 2012, persi 50 operatori. Una signora: "Decisamente sbagliato togliere un consultorio da un quartiere così difficile".
di Eleonora Cirant*
5 maggio 2012

C'è gelo in sala mentre Aurelio Mosca, direttore del Dipartimento ASSI – ASL Milano, riferisce i programmi in materia di consultori familiari lombardi. Mosca spiega come la Regione intenda "rinnovare la missione dei consultori" affinché "diventino veri centri della famiglia in grado di assicurare la presa in carico globale di tutte le problematiche che attengono le famiglie in senso lato" (cit. dgr. 937/2011, allegato 17).
di Luigi Laratta, Presidente sezione AIED Roma
12 maggio 2012

Che ruolo hanno e cosa sono diventati oggi i consultori?

Non molto tempo fa il Ministero della Salute ha pubblicato il primo rapporto nazionale sui consultori familiari pubblici presenti in Italia e la situazione è davvero preoccupante. Solo in poche regioni le Asl prevedono voci di bilancio dedicate ai consultori, verso cui non c'è alcun interesse per valorizzarli e supportarli.
di Pina Adorno, Consulta Consultori Roma
15 ottobre 2012

Il rapporto del ministro Balduzzi sull'andamento dell'interruzione volontaria della gravidanza in Italia conferma quello che chi lavora nei consultori sa bene da sempre: la presenza dei consultori riduce il ricorso all'IVG perchè aumenta il livello di prevenzione con l'informazione, la somministrazione e il controllo dei sistemi contraccettivi

#Save 194: il varco

  • Giu 12, 2012
  • Da
di Loredana Lipperini, Lipperatura
12 giugno 2012

L’hashtag #save 194, ieri, è stato in testa ai trend twitter per tutto il giorno. L’appello è stato condiviso da tante donne e uomini in rete. E’ un grande risultato, e il ringraziamento va a tutte e tutti.
Bisogna andare avanti, però, scegliendo come traguardo simbolico la data del 20 giugno, quella della discussione alla Corte Costituzionale (e, a proposito: per chi mi chiedeva in pubblico o privato se fosse opportuno organizzare eventi in concomitanza, proponete e suggerite. Abbiamo bisogno di tutte e tutti).
di Mario Puiatti, Presidente nazionale dell’AIED
28 maggio 2012

Il 22 maggio scorso, in occasione del 34esimo anniversario dell’entrata in vigore della legge 194 sull’aborto, l’AIED e l’Associazione Luca Coscioni hanno riunito in un convegno a Roma giuristi, medici, parlamentari, filosofi e operatori dei consultori pubblici e privati per discutere dell’obiezione di coscienza dei medici e avanzare delle proposte concrete a tutela dei diritti delle donne che decidono di interrompere la gravidanza.
20 maggio 2012

Manifestazione il 23 maggio alla Regione Lazio - Via della Pisana alle ore 11
 
Mentre preparava la marcia pro-life di Roma insieme ai peggiori movimenti nazifascisti e machisti della capitale, con il sindaco Alemanno in testa e benedetta dalle alte gerarchie vaticane, per criminalizzare le donne romane, la consigliera di PER capogruppo di se stessa, ha presentato due emendamenti alla proposta di legge regionale sui servizi sociali.

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)